IL DUOMO DI MILANO A ROMA

La chiesa del Sacro Cuore di Gesù in Prati chiamata dai romani il piccolo Duomo


La chiesa del Sacro Cuore di Gesù in Prati, anche conosciuta come chiesa del Sacro Cuore del Suffragio si trova sul lungotevere Prati nel rione Prati.
Nel 1893 il missionario del Sacro Cuore di Gesù Victor Jouët, fondò a Roma l'Associazione del Sacro Cuore del Suffragio delle anime del Purgatorio.
Il primo oratorio dell'associazione si trovava in via dei Cosmati ed il un secondo era situato sul Lungotevere Prati su un terreno acquistato per la costruzione di una più grande chiesa.


Il Duomo di Milano a Roma


La prima pietra venne benedetta nel 1894 dal vescovo di Marsiglia Joseph-Jean-Louis Robert ed i lavori per la costruzione iniziarono nel 1908 realizzati su un progetto dell'ingegnere Giuseppe Gualandi che si ispirò allo stile gotico.
Nel 1914 l'associazione si spostò presso la chiesa di San Giuseppe Calasanzio in via Cavallini per permettere l'ultimazione dei lavori di costruzione della nuova chiesa che avvennero nel 1917, in seguito nel 1921 fu consacrata dall' arcivescovo Pietro Benedetti.
La facciata, interamente in cemento armato rimarca la suddivisione interna a tre navate con sei pilastri ciascuno sormontato da una guglia.


Il Duomo di Milano a Roma


Nella parte bassa della facciata si aprono tre portali, su ciascuno dei quali c'e' una lunetta di marmo decorata a bassorilievo.
La lunetta centrale raffigura le Anime del Purgatorio, quella di destra la Deposizione di Gesù e quella di sinistra la Resurrezione di Gesù.
Il frontone appuntito triangolare del portale centrale presenta un altorilievo raffigurante il Sacro Cuore di Gesù tra due angeli.
La facciata termina in alto con un piccolo campanile sormontato da una croce dove all'interno vi è un ex-voto a forma di cuore donato da Victor Jouët.


Il Duomo di Milano a Roma


Gli elementi architettonici e le statue della facciata originariamente erano in pietra artificiale, ma sono state sostituite nel 1960 da copie identiche agli originali ma in pietra di San Gottardo.
Adiacente alla chiesa, nella sacrestia si trova il Museo delle anime del Purgatorio.
In seguito ad un micarolo avvenuto nella cappella dell'associazione del Sacro Cuore del Suffragio delle anime del Purgatorio il 2 luglio 1897, Victor Jouët decise di raccogliere testimonianze sulle manifestazioni delle anime del Purgatorio e di raccoglierle in un museo presso la chiesa.