MUSEO LABORATORIO DELLA MENTE.

Da un ex manicomio chiuso nasce il museo laboratorio della mente.


La legge 180 del 13 maggio 1978 meglio conosciuta come legge Basaglia, ha censito la definitiva chiusura dei manicomi.
Il Museo Laboratorio della Mente e' nato subito dopo la chiusura dell’ospedale psichiatrico Santa Maria della Pietà, nel VI padiglione dell’ex manicomio, in un allestimento dove si entra completamente rimanendone catturati, in un continuo passaggio di elementi reali e virtuali.


Museo laboratorio della mente


Con la chiusura dell’ospedale psichiatrico sorse il problema, di conservare la memoria e la valorizzazione del patrimonio storico-scientifico dell’ospedale psichiatrico.
E' stato realizzato un percorso dove i visitatori entrando in questo luogo fino ad oggi inaccessibile, rivivono le modalità ingiuste con cui questa malattia è stata affrontata dalle istituzioni e la necessita' di rievocare le soluzioni rivoluzionarie interpretate da Franco Basaglia. Una struttura creata non tanto per ricordare il manicomio per quello che era, ma piuttosto rendere lo spazio un polo moderno aperto a tutti.


Museo laboratorio della mente


Un laboratorio museo che racconta esaltando i processi psichici raggiunti fino ad oggi.
Nella struttura c'e' anche la Biblioteca Cencelli, un’installazione che si chiama Portatori di storie realizzata dal Museo Laboratorio della Mente e da Studio Azzurro in collaborazione con il Dipartimento di Salute Mentale ASL Roma E.
Con questa installazione viene data al visitatore la possibilità di confrontarsi con le testimonianze degli operatori dei servizi psichiatrici, degli utenti e dei loro familiari.

Museo laboratorio della mente