LA RUOTA DEGLI ESPOSTI A SS.SPIRITO

La storia della ruota voluta dal papa Innocenzo III per risolvere il problema degli abbandoni dei neonati durante Medioevo.


La "Ruota degli esposti" si trova in prossimita' dell' Ospedale di Santo Spirito in Sassia che si trova sul Lungotevere, a due passi da piazza San Pietro.
Le origini risalgono al Medioevo quando l'estrema povertà costringeva spesso le madri ad abbandonare i propri neonati.


La ruota degli esposti


Papa Innocenzo III volle trovare un rimedio a questa triste abitudine e fece costruire una struttura dove le madri potevano abbandonare i loro piccoli e affidarli alle cure dell'ospedale.
Davanti allo sportello che dava accesso alla ruota c'era una grata con un foro molto piccolo che permetteva il passaggio dei soli neonati.


La ruota degli esposti


Dopo aver lasciato il figlio all'interno della ruota, la madre suonava un campanello e le suore girandola recuperavano il bambino che diventava dal quel momento “figlio della Casa” e cominciava la sua nuova e piu' fortunata vita.
I bambini al loro arrivo venivano subito registrati e non sapendo il nome della madre srivevano a tutti affianco al loro nome "figlio di m. ignota". Molto probabilmente da qui sara' nata la parolaccia romana piu' usata di tutti i tempi... "A fijo de 'na mig***ta." Accanto alla ruota c'era una cassetta ancora oggi visibile per raccogliere le elemosine per gli orfanelli.
.

La ruota degli esposti